La buona colazione per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo

Tempo di lettura: 4 minuti

Ogni momento della giornata è buono per tenere sotto controllo il colesterolo ma la mattina ha l’oro in bocca e scegliere già a colazione gli alimenti più adatti alla nostra dieta è tutto di guadagnato. Quindi, lavati bene il viso con acqua fredda, beviti un caffè e vediamo belli pimpanti qual è la colazione ideale anche per chi ha il colesterolo alto.

Cosa bere a colazione?

Caffé – Partiamo proprio dal caffè. Al momento la preparazione “all’italiana” del caffè è considerata la più salutare e non sembra far aumentare il colesterolo. È inoltre ricco di composti (tecnicamente si definiscono polifenoli) che svolgono un’azione antiossidante e cioè di contrasto ai radicali liberi: particolarmente importante in chi soffre di ipercolesterolemia.

Caffé d’orzo – Una valida alternativa al caffè può essere rappresentata da un ottimo caffè d’orzo. L’orzo non contiene caffeina (cosa che può essere utile se ti innervosisci facilmente…) ed è ricco di minerali e di preziose fibre, indispensabili per il benessere intestinale. Alcune fibre dell’orzo poi possono essere efficaci nel tenere sotto controllo il colesterolo LDL (colesterolo cattivo) in eccesso.

Spremuta e smoothie – Grazie al contenuto di composti bioattivi, alcuni agrumi come l’arancia possono esercitare effetti favorevoli sul metabolismo, compreso quello del colesterolo. Inoltre, le spremute, come quella d’arancia, apportano all’organismo sali minerali e una buona dose di vitamina C che aiuta a ridurre la stanchezza e l’affaticamento. Un’alternativa golosa alla spremuta sono gli smoothie! Prova il nostro smoothie alla pesca e melone.

Tè – Il è una bevanda capace di ridurre i livelli di colesterolo cattivo, seppure moderatamente, e ha anche grandi proprietà antiossidanti. Ti consigliamo il tè verde e il tè nero, anche nella versione deteinata (ovvero senza caffeina). Ecco come preparare un ottimo tè verde alla menta.

Latte: meglio intero, parzialmente scremato o scremato?

Il latte è un must della colazione. È un alimento ricco di proteine nobili, contenenti tutti gli aminoacidi essenziali. Chi ha il colesterolo alto tende a preferire  il latte scremato o parzialmente scremato, anche nella versione senza lattosio in caso di intolleranza. Durante la fase della scrematura del latte vengono infatti ridotti i lipidi, compresi i grassi saturi che possono contribuire all’innalzamento del colesterolo. Gli studi più recenti suggeriscono che in realtà questo effetto è molto piccolo (anche perché stiamo parlando di una differenza di pochi grammi di saturi, per una bella tazza di latte), e che si possono quindi seguire tranquillamente le proprie preferenze. In alternativa si possono scegliere bevande vegetali, come quella a base di soia.

Un consiglio sempre importante: non eccedere con lo zucchero!

Tutte queste bevande, così come gli alimenti di cui leggerai in seguito, devono essere assunte facendo attenzione a non eccedere con l’uso dello zucchero.
Il consumo di zuccheri in eccesso contribuisce infatti all’aumento del peso corporeo e all’aumento del tasso dei trigliceridi, un altro tipo dei grassi del sangue che pure fa salire rischio cardiovascolare. 

Cosa mangiare? 

Cereali integrali

Come abbiamo visto nell’elenco delle bevande, le fibre sono fra i nostri più preziosi alleati per tenere sotto controllo il colesterolo già durante la colazione. I cereali integrali ne sono ricchissimi e contengono inoltre anche piccole quantità di fitosteroli, sostanze vegetali molto simili al colesterolo dal punto di vista della struttura, che in concentrazioni elevate si sono rivelati un valido alleato contro il colesterolo LDL. I cereali che ti consigliamo sono: frumento, avena, farro, orzo e segale. Se vuoi gustarti un bel mix di cereali puoi provare le nostre barrette di cereali misti, spirulina e bacche di goji.


Frutta fresca e frutta secca

La frutta fresca è uno dei componenti più importanti della colazione: oltre all’acqua apporta fibre, vitamine, antiossidanti e sali minerali. La frutta secca invece contiene acidi grassi polinsaturi, i cosiddetti omega 6 ed omega 3 (questi ultimi presenti solo nelle noci) che possono contribuire a mantenere i normali livelli di colesterolo. Per la scelta della frutta fresca, l’unico nostro consiglio è quello di preferire se possibile la frutta di stagione, perché mantiene più facilmente intatti i suoi principi nutritivi. Ecco uno spunto per una fresca e profumata macedonia.
La frutta secca è disponibile invece tutto l’anno. Ti consigliamo: noci, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi, pinoli, noci di macadamia, noci brasiliane e noci pecan.


Yogurt

Lo yogurt è uno dei latticini più indicati anche per chi vuole tenere sotto controllo il colesterolo. Alcuni studi mostrano infatti che un regolare consumo di yogurt può determinare una riduzione del rischio cardiovascolare. Se però preferite seguire un regime alimentare particolarmente attento ai grassi, vi consigliamo di scegliere yogurt da latte scremato o prodotti fermentati a base di vegetali, come la soia. Ora che tutto è pronto per la tua colazione, ti salutiamo consigliandoti una ricetta che racchiuderà tutti gli alimenti che hai letto in questo articolo, più un piccolo ingrediente extra per aggiungere un tocco di sapore: https://www.oliocuore.it/ricette/yogurt-con-curcuma-cereali-e-frutta/

Buona colazione e buona giornata!  Alla prossima.

 


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209