Tutti i segreti della pasta integrale

Dati alla mano, ne mangiamo in media 23 kg a testa l’anno e siamo i primi produttori al mondo con la ragguardevole cifra di 3,3 milioni di tonnellate annue.

 

Ovviamente parliamo della pasta! Secca o fresca che sia rappresenta una delle nostre più importanti abitudini culinarie casalinghe; una tradizione che non sembra aver paura di rinnovarsi dato il crescente interesse verso la pasta integrale. Scopriamo assieme tutti i segreti e i benefici di questa “novità” a tavola.

 

Cosa si intende con il termine “integrale”?

 

Cominciamo dando un’occhiata alle differenze tra la più abituale “pasta bianca” e quella integrale. Per preparare quest’ultima si utilizza una farina lavorata in maniera che tutte le parti del chicco – abitualmente di grano – vengano mantenute. La crusca (la parte più esterna), l’endosperma (la parte più interna) e il germe vengono quindi macinati e vanno a costituire una farina di colore brunito e ricca di nutrienti che non verrà successivamente raffinata come invece avviene con la pasta che siamo più soliti utilizzare.

 

Buona e che fa bene!

 

Quali sono quindi i benefici dati dal consumo di questo tipo di pasta? Com’è facile intuire dalla mancata raffinazione deriva una maggior quantità di nutrienti.

La crusca che di norma sarebbe stata eliminata è ricca in termini di fibre, proteine, vitamine e sali minerali. Non a caso infatti è molto amata sia da sportivi che da chi segue un regime vegano o vegetariano dato il maggior contenuto proteico e non solo. Anche chi segue una dieta dimagrante può trovare vantaggi nel consumo di pasta integrale perché ha un indice di sazietà leggermente superiore a quello della “pasta bianca” e quindi se ne può consumare meno sentendosi comunque soddisfatti!

 

Ricapitolando, la pasta integrale offre non solo un maggiore apporto proteico ma anche una buona quantità di fibre, importanti per la regolarità intestinale, vitamine e sali minerali pressoché assenti altrimenti nella pasta ma non solo, anche il sapore è diverso e per molti talmente gradevole da essere preferibile. Non resta quindi che provare e sperimentare tra i vari tipi di pasta integrale esistenti in commercio (orzo, farro, avena ecc.) per scoprire quale sia il nostro preferito.


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209