Combattere il freddo a tavola

I cibi che inaspettatamente svolgono un’azione “antigelo” o antiraffreddore.

 

Quali sono gli alimenti che non possono mancare in un ideale carrello della spesa invernale?

 

Lasciando da parte per una volta i soliti cibi come le arance e gli altri agrumi, ecco altri alimenti che inaspettatamente nascondono virtù che ci aiutano a combattere gli effetti collaterali dell’inverno.

 

I cibi antibrivido.

 

Fanno parte di questa categoria tutti quelli che contengono ferro.

 

È proprio il ferro che contribuisce a creare, a difesa del nostro organismo, una specie di scudo protettivo nei confronti del freddo. Prova ne sia il fatto che chi è affetto da sideroanemia (mancanza di ferro) soffre in modo particolare le basse temperature.

 

Qualche esempio: le lenticchie, il cacao amaro in polvere, le foglie di tè, ma anche la milza e il fegato di bovino. Quindi, due originali e gustosi piatti da servire nei giorni della Merla potrebbero essere i crostini di fegato alla toscana e il pane con la milza siciliano, con accompagnamento di lenticchie!

 

I cibi supervitaminici

 

La colonnina del termometro scende e la sensazione di tensione dell’epidermide sale.

 

Proviamo a migliorare la situazione mangiando il kiwi che contiene ben 85 milligrammi di vitamina C ogni 100 grammi di frutto (invece dei 50 milligrammi di media degli agrumi). Già, perché la Vitamina C è importante per la produzione del collagene, che rende la pelle elastica.

 

La Vitamina A, stimolante delle difese immunitarie, è invece presente nei carotenoidi, nella zucca e nei carciofi, mentre la Vitamina E è presente nell’olio di semi, nelle mandorle e nelle nocciole.

 

I cibi antiraffreddore

 

Lo zinco è un ottimo coadiuvante del raffreddore. I cibi che ne contengono sono estremamente indicati in gennaio e febbraio, quando il rischio di contrarre malattie da raffreddamento aumenta.

 

Il pesce in generale, ma le ostriche in particolare ne sono ricche, così come la frutta secca, i cereali della colazione e il muesli. Per dire alt agli starnuti, cosa può esserci di meglio di cereali e latte a colazione e…ostriche a pranzo e cena!


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209