La Tavola delle Feste | Idee e Consigli Leggeri

La tavola nelle feste può essere leggera

Tanti consigli utili per preparare pranzi di Natale e Capodanno gustosi ma senza esagerare con le calorie!

 

La tavola delle feste deve essere speciale per la ricchezza dei piatti serviti, per la ricercatezza delle preparazioni e per l’eleganza “straordinaria” della tavola.

 

Trasgredire a fine anno è un peccato che ci si può concedere, ma chi dice che non è possibile mangiare bene avendo comunque un occhio di attenzione?

 

Porzioni di buon senso.

 

Spesso non ci accorgiamo che i nostri pasti sono esagerati per quanto riguarda le quantità. Non ci rendiamo conto di mangiare più di quanto è necessario per gustare veramente e per saziarci. Per sentirsi pieni ci vuole il tempo utile affinché lo stomaco segnali al cervello di aver mangiato a sufficienza.

 

Per ovviare a questo inconveniente, un aiuto ci viene dal masticare lentamente, una buonissima abitudine che ci impedisce di esagerare e favorisce la digestione.

 

Consigli pratici.

 

-Le dimensioni contano. Chi è addetto alle stoviglie sceglierà per la tavola delle grandi occasioni piatti non troppo grandi e vi disporrà il cibo con più cura del solito!

 

Un piatto pieno e bello, anzi bellissimo da vedere, ci aiuta psicologicamente, facendoci sentire appagati a cominciare dal primo colpo d’occhio!

 

– Vino sì, ma in giusta quantità. Meglio limitarsi a una o poco più varietà e vigilare su giovanissimi e anziani affinché non esagerino con la quantità. Bere troppo e mescolando rovina il gusto del pranzo per gli interessati, e la festa agli altri commensali più morigerati!

 

-Mai rinunciare all’acqua fresca. Servite sempre acqua fresca, liscia o gassata, in abbondanza. Per alcuni chef stellati, questa è la miglior bevanda per accompagnare cibi ricercati!

 

Il menù.

 

Ecco alcune regole generali nella scelta e nella preparazione delle pietanze.

 

-Se prevedete più primi, più secondi e più dessert, piuttosto che vere e proprie porzioni servite assaggi.

 

-Preferite il pesce alla carne, sia per gli antipasti che per i secondi piatti.

 

-Riducete l’utilizzo di grassi e zuccheri di un 20% rispetto a quanto previsto dalla ricetta originale: il sapore non ne risentirà, e la salute ne guadagnerà!


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209