Frigorifero: istruzioni per l'uso

Frigorifero: istruzioni per l’uso

Tutti sappiamo che per seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, occorre essere attenti nella scelta degli alimenti, scegliere bene è fondamentale, ma altrettanto importante è saper conservare correttamente i cibi, in modo da mantenere intatte tutte le loro proprietà.

 

Indispensabile per la conservazioni degli alimenti è il frigorifero, tutti in casa ne abbiamo uno, non tutti però conoscono le buone norme per mantenerlo in ordine e pulito.

 

Prima ancora di sistemare i cibi nel frigorifero occorre provvedere alla pulizia,non dimenticate il congelatore, periodicamente va fatto sbrinare, ma ancora più importante non dimenticatevi di staccare la spina prima di cominciare a fare qualsiasi cosa.

 

Avete staccato la spina? Bene ora in 5 semplici passi potete pulire accuratamente il vostro frigorifero:

 

1- Innanzitutto svuotatelo completamente.

 

2- Bagnate un panno o una spugna con acqua tiepida e con una tazza di aceto, o una tazza colma di bicarbonato di sodio.

 

3- Ripulite tutti i piani senza dimenticarvi delle pareti e del soffitto.

 

4- Risciacquate solo con acqua.

 

5- Asciugate molto bene con della carta assorbente, evitando di lasciare tracce di umidità, che può essere causa di muffe

 

Quali sono i momenti in cui è opportuno pulire il frigorifero?

 

Idealmente sarebbe corretto pulire il vostro frigorifero almeno una volta al mese, ma ci sono altre occasioni in cui è consigliabile pensare alla sua igiene:

 

1- Prima e dopo un trasloco

 

2- Prima di partire per lunghe vacanze

 

3- Dopo l’acquisto di un frigo nuovo

 

4- E comunque ogni volta che sentite cattivi odori e che notate che il vostro frigo ha bisogno di un po’ di sana pulizia.

 

Et voilà il vostro frigorifero è pulito e pronto per essere riempito.
Di seguito alcuni validi consigli per gestire gli spazi del vostro frigorifero in modo da garantire una corretta e sana conservazione dei cibi.

 

La prima regola da ricordare è quella di mantenere la temperatura tra 1 e 4 gradi.

 

Tenete a mente che il freddo, all’opposto del caldo, tende a stare verso il basso, per questo i ripiani subito sopra ai cassetti della frutta e della verdura, sono ideali per la conservazione di carne,pesce e salumi, fondamentale tenerli ben divisi tra loro.

 

In basso, negli appositi cassetti, posizionate frutta e verdura non lavate.

 

Nei ripiani della controporta, dove normalmente sono posizionate le bacinelle portauova, non posizionate le uova, in quanto quello è il posto più caldo del frigo e non ne consente una corretta conservazione, per questo è preferibile mantenerle all’interno della loro confezione e posizionarle nel piano superiore a quello della carne.

 

Nei cassettini controporta, potete tenere quegli alimenti che dovrebbero essere conservati al fresco.

 

L’ultimo ripiano è l’ideale per conservare yogurt, formaggi incartati, prodotti ben cotti, ben protetti da consumarsi esclusivamente dopo averli riscaldati e a fianco di questi, ma separati, potete mettere i prodotti cotti da consumare freddi, sempre protetti con pellicole o in contenitori.

 

Ultima regola da non scordare: non disponete gli alimenti a contatto con la parete posteriore del vano frigorifero, in quanto può essere bagnata o ricoperta di brina!


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209