Carnevale: il menù per un giovedì grasso… ma non troppo!

È quasi tempo di Carnevale e come ogni anno si prevedono piogge di stelle filanti e coriandoli su tutte le città italiane. Dentro le casa invece, arriverà un turbinio di sapori e profumi portato da tante golose ricette dedicate al pranzo di carnevale, uno degli eventi culinari più solari della stagione invernale.

In questo periodo ogni occasione sarà buona per rompere la routine quotidiana e lasciarsi andare a qualche piccolo scherzo ed eccesso, in primis a tavola, dove per quanto riguarda le calorie non si scherza affatto!

Bisogna però ricordare che il nostro organismo non ha molto il senso dello humour e potrebbe riserbare qualche scherzetto a chi, seppur debba stare attento all’alimentazione, prenderà troppo seriamente questa festa. Ecco perché abbiamo pensato per te a un menù per il pranzo di Carnevale che terrà alta la tradizione, ma senza far alzare troppo il colesterolo.

Prima però di presentarti il piatto forte dell’articolo vogliamo darti una chicca, anzi due, sulla presunta origine del termine “Carnevale”. La prima ipotesi è che derivi dal latino carrum novalis (carro navale), una sorta di carro allegorico a forma d’imbarcazione che gli antichi romani utilizzavano per inaugurare le loro cerimonie commemorative. Anche se foneticamente questa teoria può sembrare plausibile, è molto contestata dai ricercatori perché non ci sono prove storiche al riguardo.
La seconda ipotesi invece si basa sull’espressione latina carnem levare, diventata poi carne, vale! (carne, addio!). Questa esclamazione nasce durante il medioevo ed era usata dalla Chiesa per sancire l’arrivo della Quaresima, che ha inizio appena trascorso l’ultimo giorno di Carnevale e dunque l’obbligo di astenersi dal mangiare ogni tipo di carne fino al “giovedì santo”.

I nomi dei giorni del Giovedì grasso e del Martedì grasso, che corrispondono rispettivamente all’inizio e alla fine del Carnevale, derivano dunque molto probabilmente dal fatto che questi due siano i momenti più propizi per lasciarsi andare a tanti peccati di gola e gustarsi un Carnevale con la “c” maiuscola.
Questo desiderio di sregolatezza però potrebbe cozzare con la necessità di non alzare troppo i livelli di colesterolo.Ed è qui che entra in scena il nostro menù, ideato e creato per festeggiare un Giovedì grasso pieno di gusto e tradizione ma all’insegna della prevenzione.

Antipasto & Dolce

Chiacchiere di Carnevale

Primo piatto

Lasagnetta ai funghi in vellutata di oro rosso

Secondo piatto

Polpette di quinoa speziate

Con questo menù, goderti un bel pranzo carnevalesco sarà un vero scherzo, garantito. Non resta che dire… Buon Carnem, Vale!


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209