Voglio cominciare a correre!

È finalmente estate: le giornate sono al massimo della loro lunghezza, la temperatura nelle ore del tardo pomeriggio è mite e avvolgente mentre il verde permea persino le città più grandi. Una situazione ottimale per abbandonare il divano in cambio di più salutari scarpe da corsa trasformandosi finalmente in runner!

 

La corsa è tornata di moda da alcuni anni e sembra che tutti se ne innamorino, ma come affrontarla se non si fa attività fisica da tempo e non si sa come muoversi? Comincia con un piccolo check dal tuo medico curante, è importante avere il suo parere e deve essere lui a darti luce verde, trovandoti idoneo a questa pratica sportiva, dopodiché sei pronto per cominciare!

 

  • Semplice e comodo

 

E’ la prima volta che corri? Ti basteranno una maglietta, dei pantaloncini e delle scarpe da corsa. Non hai bisogno di scarpe ultra leggere o iper tecniche (qui ti spieghiamo come sceglierle), ma solo di qualcosa di funzionale che ti sostenga durante la falcata. Scegli indumenti in cui ti senti veramente a tuo agio, ampi o aderenti e solo se dovessi proseguire, con il tempo potrai migliorare la tua strumentazione (… e magari decidere di seguire anche la moda!)

 

  • Prenditela comoda

 

Preparati, correre non sarà del tutto indolore all’inizio ma ne sarai ampiamente ricompensato! La cosa migliore è scegliere un programma che ti traghetti dalle comodità del divano alla corsa con intelligenza, senza spaventare o frustrare chi l’affronta: una delle possibilità è di alternare una camminata veloce alla corsa.

 

Inizia a prendere confidenza con questo sport camminando per alcuni minuti per poi correrne la metà – a esempio, cammina per 4′ e poi corri per 2′. Ripeti questa routine per quattro o cinque volte così da cominciare a toccare con mano i propri limiti – fiato corto, battito che aumenta e muscoli delle gambe che sembrano goffi! – ricordando sempre l’importanza della continuità nella corsa.

 

Corri 2 o 3 volte a settimana in base al tempo disponibile e al desiderio, senza esagerare: è molto importante lasciare ai muscoli almeno un  giorno di riposo e che in generale il tuo fisico possa recuperare!

Con il passare delle settimane verrà naturale diminuire i minuti di camminata aumentando quelli di corsa fino ad arrivare al primo traguardo: 30′ di corsa continua, lenta e armoniosa!

 

  • Non scordarti di…

 

Ricorda sempre che è necessario fare un po’ di stretching prima e dopo aver corso, almeno 10′, e che è vitale l’idratazione: bere la giusta quantità di liquidi ti permetterà di reintegrare i sali minerali persi correndo! Respira sempre dal naso, espira dalla bocca e mentre corri, abbi cura delle tue ginocchia: cerca di non rimbalzare sul terreno, soprattutto se corri sull’asfalto. Infine, temi di non riuscire a correre senza fermarti? Porta con te la tua musica preferita e concentrati su di essa, ti aiuterà ma attenzione a non distrarti troppo da quanto avviene attorno a te!

 

 

  • Ok, e adesso?

 

Una volta che riuscirai a correre per 30′ di fila saranno passati i primi ‘doloretti’ alle gambe, il fiato sarà già migliorato e con tutta probabilità non riuscirai più a fare a meno della tua corsetta, perfetto, no? Ora puoi cominciare a cercare un programma di allenamento più complesso con obiettivi più sfidanti e comprare uno splendido paio di scarpe da corsa nuove!


© 2018 Olio Cuore - Div. di BONOMELLI Srl - P.I. IT01590761209