Ingredienti per 4 porzioni

  • Per gli gnocchi di patate

    • 400 g patate cotte al forno sul sale
    • 120 g farina “00”
    • n 2 uova
    • sale q.b

  • Per la purea di bietoline

    120 g bietoline fresche crude

  • Per l’Olio Cuore al peperoncino

    • 80 g peperone rosso maturo
    • 6 g peperoncino piccante rosso
    • 60 g Olio Cuore
    • sale q.b

  • Per l’Olio Cuore al prezzemolo

    • 80 g prezzemolo fresco
    • 60 g Olio Cuore

Preparazione

Per l’Olio Cuore al peperoncino: frullare il peperone, il peperoncino e Olio Cuore nel mixer, aggiustare di sale e passare allo chinois.

 

Per  l’Olio Cuore profumato al prezzemolo: cuocere il prezzemolo in abbondante acqua bollente e ben salata per 5 minuti. Scolare e raffreddare in acqua e ghiaccio. Strizzare il prezzemolo dall’acqua in eccesso per poi lasciar essiccare completamente. Combinare il prezzemolo secco e l’Olio Cuore nel mixer, lasciandolo frullare per almeno 5 minuti. Passare il tutto allo chinois.

 

Per preparare gli gnocchi:  cuocere le patate pelate per 40 minuti in acqua bollente,  poi passarle allo schiacciapatate. Bisogna cominciare  a impastare quando sono ancora calde,  con la farina, i tuorli d’uovo, la purea di bietola e il sale. Per preparare la purea bisogna bollire le bietoline e poi frullarle con un po’ di acqua di cottura.

Una volta formato il panetto, lo si taglia in pezzi più piccoli e si formano dei serpentelli, un tocco di farina e poi si da forma agli gnocchi con un coltello.

Sbollentare in acqua ben salata, scolare non appena vengono a galla e aggiungere un filo d’Olio di Mais Cuore per non farli attaccare.

 

Finitura e presentazione:

 

Disporre 2 quenelle di ricotta di capra sul piatto, distribuire gli gnocchi sul piatto e poi versare un cucchiaio di Olio di Mais Cuore aromatizzato al prezzemolo su una delle due quenelle di ricotta e un cucchiaio di quello aromatizzato al peperoncino sull’altra.

Il Consiglio di Marco Sacco
La Parola alla Nutrizionista

E’ un piatto completo per la presenza delle patate, e quindi di amidi, della ricotta di capra che apporta proteine, dell’Olio Cuore, fonte di grassi insaturi e delle verdure peperoni e bietoline. Nel complesso la ricetta si caratterizza per il contenuto di vitamina A, beta-carotene e calcio, del quale è ricca la ricotta di capra, oltre che di acido linoleico, un acido grasso polinsaturo della serie omega-6, che aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo.
Da segnalare la presenza del peperoncino. Secondo studi recenti, aggiunto in piccole quantità alle pietanze eserciterebbe effetti positivi sul controllo di appetito e sazietà.