Olio Cuore con acido linoleico che aiuta a mantenere i normali livelli di colesterolo
tartaglini

Flavia Tartaglini

Sport:
Windsurf
Data di nascita:
02/02/1985
Piatto preferito:
Crudo di pesce
Curiosità:
Il suo numero è il 46 come la moto di Valentino Rossi di cui è grandissima fan. Le piace il cinema francese e cimentarsi in cucina. In gara, ma solo in finale, indossa sempre la sua lycra preferita.
Segreto per tenersi in forma:
Tanto sport, una sana alimentazione e... un dolcetto ogni tanto.
Premi e successi:

1° World Cup Delta Lloyd Regatta Redemblik (NL), 2013

1° World Cup Trofeo P. Sofia 3^prova Palma di Maiorca (ESP), 2013

1° Eurosaf Sail Week Garda 1^ prova, 2013

1° Classifica Finale Circuito World Cup ISAF, 2012

Campionati Italiani

  • Argento 2006, 2008

Premi:

  • Atleta dell’anno IV Zona FIV 2004
tartaglini
Intervista

Flavia Tartaglini pratica windsurf nella classe RS:X, ama sperimentare non solo nello sport ma anche in cucina!

 

 

Quando hai iniziato a praticare windsurf?

Avevo 15 anni, era estate e mi trovavo a Ostia: per non annoiarmi in spiaggia ho provato a fare un corso di windsurf e devo dire che me ne sono innamorata subito!

 

Il tuo sport ti porta molto spesso in giro per il mondo: qual é il luogo preferito in cui ti alleni?

Per quanto riguarda l'Italia, Cagliari é molto bella: é da due anni che ci alleniamo lì in inverno e mi piace moltissimo e poi adoro il sud della Spagna, Càdiz e soprattutto Tarifa. Andando più lontano il golfo di Sidney é stato uno dei posti più belli dove ho fatto windsurf.

 

E il luogo preferito dove hai gareggiato?

Sicuramente Càdiz perché é molto ventoso e poi Cascais in Portogallo.

 

Qual è l'obiettivo agonistico più importante di quest'anno?

Prima di tutto il Mondiale di Santander che sarà a metà settembre in Spagna e poi gli Europei in Turchia a luglio.

 

Sappiamo che il crudo di pesce è il tuo piatto preferito, lo mangi solo al ristorante o lo prepari anche a casa?

Sono molto fortunata perché ho dei genitori che adorano cucinare, in più a Ostia abbiamo un ottimo fornitore di pesce quindi mi faccio viziare un po' facendo delle richieste a mio padre, in particolare,  quando rientro a casa dopo gare o periodi di assenza. Approfitto delle sue doti culinarie visto che le mie non sono ancora molto sviluppate!

 

Il tuo cuoco di fiducia, quindi, è tuo padre ma a te piace passare del tempo in cucina?

Sì, mi piace molto cucinare e spero di migliorare sempre di più, però preparare il pesce non è banale: un conto è cucinare un piatto di pasta usando il pesce come condimento, un conto è preparare il pesce in sé, ad esempio al forno, perché bisogna sapere bene quali sono i tempi di cottura.

 

In cucina sei più metodica o fantasiosa?

Mi piace decisamente cambiare e inventare, a seconda degli ingredienti che amo di più, cioè pesce e verdure, cerco di creare dei piatti sempre nuovi.

 

Oltre al windsurf, pratichi altri sport con cui ti piace tenerti in forma?

Amo tantissimo lo sport e ogni occasione è buona per praticarlo! Di recente sono stata qualche giorno in Portogallo per rilassarmi ma per me “rilassarsi” significa praticare cinque ore di surf al giorno! Qualsiasi attività sportiva in acqua mi piace, fuori dall'acqua, invece, un po' per allenarmi, un po' per passione, vado molto in bicicletta (ho anche una bici da corsa) e poi amo correre.