Olio Cuore con acido linoleico che aiuta a mantenere i normali livelli di colesterolo
perez2

Amaurys Pérez

Sport:
Pallanuoto
Data di nascita:
18/03/1976
Piatto preferito:
Spaghetti alle vongole
Curiosità:
Ha intrapreso un'attività imprenditoriale di produzione della birra artigianale Zion. E' un tifoso del Napoli ed è stato la rivelazione della nona edizione di "Ballando con le Stelle"
Segreto per tenersi in forma:
Palestra, Piscina, Corsa
Premi e successi:

Olimpiadi Londra 

  • Argento 2012

Shangai

  • Argento 2011

World League

  • Oro 2011

World League

  • Bronzo 2012

 

 

perez2
Intervista

Reduce da un bellissimo argento col Settebello, qual è il ricordo più bello di questa Olimpiade?

Il momento più bello di questa esperienza è stata la vittoria in semifinale che ci ha permesso di accedere alla finale: è stata un'emozione davvero molto molto forte.

 

Fino a questo momento, quali sono stati i momenti più belli della tua carriera?

Sicuramente salire sul podio ai Mondiali di Shanghai 2011 e l'esperienza olimpica in sé: anche senza medaglia l'avrei ricordata sempre come uno dei momenti più belli della mia carriera...e poi in generale far parte del Settebello!

 

Puoi raccontarci come hai iniziato a giocare a pallanuoto? Hai capito subito che avrebbe rappresentato il tuo futuro?

Ho iniziato a Cuba per sbaglio, mia mamma aveva accompagnato me e mio fratello in piscina per tenerci occupati nel doposcuola e dopo è diventata una passione...a dir la verità mi sono appassionato subito soprattutto perché si tratta di uno sport di squadra. A 14 anni quando ho dovuto decidere se dedicarmi completamente allo studio o se studiare praticando sport agonistico, ho scelto lo sport! Ho proseguito comunque gli studi anche perché a Cuba l'educazione scolastica ha un ruolo particolarmente importante, non è possibile fermarsi prima...questo è anche un aspetto positivo pensando poi al futuro!

 

Quali sono state le tappe della tua carriera fuori dal tuo paese di origine?

Inizialmente sono andato in Spagna, poi sono arrivato in Italia per provare il Campionato italiano perché era il più forte al mondo e sono rimasto qui grazie a mia moglie. Dal punto di vista sportivo, quasi senza rendermene conto, in Italia sono migliorato tecnicamente e fisicamente e poi sono diventato anche un po' più ambizioso.

 

Da quest'anno hai iniziato una nuova avventura con l'Acquachiara: come sono andati questi primi mesi?

Molto molto bene. L'Acquachiara è una società molto seria, ci allenano e ci seguono nel migliore dei modi: non ho incontrato alcuna difficoltà. Pi anche rimanere a Napoli è importante perché è una città in cui mi trovo molto bene.

 

Stai attento all'alimentazione?

Non mi piacciono molto le diete, poi devo dire che quando mi alleno molto non mi preoccupo più di tanto perché consumo tante calorie. In estate invece sto attento perché mi piace mangiare, sono una buona forchetta...Quando vedo però che inizio a prendere diversi chili vado a correre visto che non posso proprio fare a meno di mangiare! (n.d.r. Ridendo)

 

Qual è il tuo piatto preferito?

Gli spaghetti con le vongole: irresistibili!

 

Ti abbiamo visto nella tua recente partecipazione ad Avanti un altro, preserale di Canale Cinque, col Settebello. Ti sei divertito?

Mi sono molto divertito, è stata un'esperienza bellissima. Mi é piaciuto Paolo Bonolis: credo che sia uno dei migliori presentatori della Tv, è molto simpatico e mi ha colpito come sa gestire le situazioni.

 

A parte le battute sul tuo sostituto (n.d.r. Sempre in riferimento alla partecipazione ad Avanti un altro), ti rivedremo in vasca col 7bello, magari ai Mondiali di Barcellona?

Fino ad ora non si sa...io mi tengo pronto, sono sempre disponibile alla chiamata del Mister e se non succederà sarò sempre il primo tifoso della Nazionale italiana.