È ormai sapere comune come basti fare solo mezz'ora di moderata attività fisica al giorno per averne grossi benefici: si rimane in forma più facilmente riuscendo ad abbassare i livelli di colesterolo LDL, alzare quelli del colesterolo HDL con il risultato non da poco di tenere anche sotto controllo il peso.

 

Ciò che è altrettanto importante sapere è come la continuità ripaghi e come ogni età abbia bisogno di mantenersi attiva: questo significa che a partire dallo sviluppo fino all’età anziana è importante continuare a fare movimento.

 

Il risvolto che non ti aspetti

 

Perché si pone così tanta enfasi nell’esercizio quotidiano continuativo a ogni età? Tra le motivazioni ce n’è una che forse appare sorprendente: per proteggere il sistema nervoso e quindi il nostro prezioso cervello.

 

A esempio, l’ippocampo è una regione del lobo frontale alla quale sono associati la memoria, l’umore e altre funzioni di grande importanza: l’esercizio può influenzarne lo sviluppo ampliandolo e può persino aiutare a evitare o contenere il declino cognitivo spesso associato all’età e al rimpicciolirsi dell’ippocampo, grazie alla riduzione del rischio cerebrovascolare; un motivo già di per sé sufficiente a indossare un paio di scarpe comode e uscire a camminare.

 

Tra gli altri grandi vantaggi che forse non sono sempre noti c’è un migliore sviluppo (e conseguente conservazione) dell’apparato scheletrico. Grazie al maggiore afflusso sanguigno fisseremo meglio il calcio, grazie al maggior numero di sollecitazioni avremo una maggior produzione di fibre di collagene e infine, muscoli più forti tendono maggiormente l’apparato scheletrico col risultato finale di ottenere ossa più lunghe (sì, l’esercizio influisce sull’altezza), ‘dense’ e resistenti. In età avanzata, i vantaggi non sono da poco perché c’è un generale ritardo e prevenzione nell’invecchiamento dell’apparato articolare.

 

Potremmo poi proseguire enumerando i vantaggi per l’apparato circolatorio o quello respiratorio ma forse vale la pena soffermarsi un istante sull'idea stessa di ‘esercizio’.

Per essere in forma non si devono compiere chissà quali enormi sforzi, non c’è bisogno di diventare atleti professionisti o sottoporsi ad allenamenti massacranti tutti i giorni, così come è sbagliato credere che oltre una certa età, quando il corpo si è indebolito, sia preferibile il divano. Basta magari cambiare qualche piccola abitudine quotidiana cercando di camminare il più possibile o facendo le scale invece di prendere l’ascensore, fino al dedicarsi a piccole attività quotidiane, laddove possibile, come il giardinaggio o lunghe passeggiate in buona compagnia.

 

Ora non resta che affrontare l’impresa più dura, fare il primo passo! Per fortuna però abbiamo dato un’occhiata ai tanti benefici e a come sia possibile tenersi in forma con semplicità, il che sarà di grande aiuto per la nostra buona volontà.