Abbiamo chiesto a TNS Italia, società di ricerche di mercato mondiale, di aiutarci a trovare risposta a una semplice domanda: in Italia, esiste una relazione tra le caratteristiche strutturali delle città e il comportamento dei suoi cittadini in merito alla propria salute? Vediamo assieme cosa abbiamo scoperto!

 

Quale pensiate siano gli elementi fondamentali capaci di influenzare il nostro benessere e il sentirsi in forma? Nessuna sorpresa, gli intervistati hanno risposto chiaramente che l’alimentazione prima e il movimento fisico poi, sono la strada verso la felicità. Buona parte del campione ha ammesso anche di scegliere il prodotto più salutare quando sugli scaffali se ne trovino di simili ma senza rinunciare veramente a nulla, perché per molti non è solo ciò che mangiamo ma anche la quantità che ingeriamo a fare la differenza.

 

Diapositiva 1

 

È interessante anche vedere come gli integratori alimentari non siano considerati particolarmente utili così come pochissimi ammettono di prendersi cura di sé per paura di invecchiare e quasi nessuno ammette di farlo per sentirsi più sexy e a proprio agio con il proprio corpo.

 

Qual è allora il modo migliore per tenersi in forma? Poco meno della metà pensa che sia il camminare, un’attività molto cara ai genovesi dato che il 43% di loro l’anno messa al primo posto (assieme al 42% di trentini e romani), a seguire anche se molto staccata in classifica, la corsa – attività molto cara ai milanesi - l’andare in palestra e in ultima posizione a sorpresa e scarsamente votata, la bicicletta. Ovviamente resta alta in classifica la necessità di seguire un’alimentazione equilibrata segno di una profonda coscienza della tavola e della cucina nel nostro paese.

 

Diapositiva 1

 

Certo, le abitudini e le passioni cambiano con l’età! Alimentazione equilibrata e camminare sono interessi che si sviluppano maggiormente da 35 fino a 70 anni mentre, com'è forse logico aspettarsi, gli intervistati tra i 18 e 34 anni amano maggiormente corsa, palestra e bicicletta.

 

Diapositiva 1

 

Di città in città

 

Diamo adesso un’occhiata più curiosa e precisa all’interno delle abitudini di 10 tra le città più rappresentative d’Italia per scoprire qualcosa di più!

 

I milanesi assieme ai genovesi e ai triestini dicono di preferire il fare due passi al che prendere i mezzi, mentre a Trento è in assoluto la città dove si prende più volentieri la bicicletta. Sempre i milanesi sembrano i più interessati e attenti nell’avere un’alimentazione equilibrata mentre a Genova in pochi vogliono sentir parlare di allenarsi in palestra!

 

Diapositiva 1

Le attività

 

In conclusione possiamo dire che il camminare sia l’attività preferita dagli intervistati, senza diversità sostanziali nelle varie città, dato che 8 su 10 preferiscono fare due passi piuttosto che prendere i mezzi pubblici. La mancanza di piste ciclabili invece limita profondamente l’uso della bicicletta che viene scelta solo da 1 intervistato su 3. E la corsa? A limitare l’amore cittadino nei suoi confronti è lo spauracchio dello smog, soprattutto da parte delle donne.

 

In definitiva, quanto si sentono in forma gli italiani?

 

Alla fine dell'analisi, abbiamo scoperto che oltre 6 persone su 10 dicono di sentirsi in forma mentre solo 1 ogni 10 lamenta di sentirsi davvero poco allenato, numeri molto incoraggianti!

 

Diapositiva 1 Diapositiva 1