Rilassarsi al sole, magari sdraiati su di una splendida spiaggia dorata fa molto bene sia all'umore che all'animo purché a pagarne il prezzo non sia la nostra pelle! Come riuscire allora, a ottenere quel meraviglioso e tanto ambito colorito ambrato, proteggendoci adeguatamente?

 

Il primo passo lo si fa, come spesso succede, a tavola bevendo molta acqua e seguendo una dieta ricca di tutti quei cibi che aiutano l’abbronzatura, come vi abbiamo già raccontato.

 

Il Fototipo

 

Una volta messe da parte forchetta e coltello, è importante utilizzare e saper scegliere un solare con fattore di protezione SPF adeguato al proprio fototipo: avete la pelle e occhi chiari, capelli rossi o biondi? Tendete ad arrossarvi e a scottarvi con facilità? Appartenete al primo o al secondo gruppo. Se invece i vostri capelli sono castani - ma la pelle resta chiara e vi ci vuole un po' ad abbronzarvi - appartenete al terzo gruppo. Il quarto gruppo comprende chi possiede una pelle olivastra, capelli scuri e occhi castani di stampo mediterraneo mentre se possedete le stesse caratteristiche ma avete origine sudamericana il vostre fototipo è il quinto. All'ultimo e sesto gruppo appartiene chi ha la pelle molto scura, capelli e occhi neri di origine africana. Se foste in dubbio in merito a quale sia il vostro fototipo, potete fare questo semplice test, creato dalla fondazione Veronesi.

 

Il Fattore di Protezione 

 

Ora che sapete a quale fototipo appartenete non vi resta che scegliere il la protezione più adatta: sarà bene acquistare un solare con protezione molto alta da  50+ per fototipo 1, da 50 a 30 per fototipo 2 e 3, mentre è possibile passare a fattori medi, cioè da 25 a 15 per fototipo 3, 4 e 5. Solo che ha fototipo 5 e 6 può utilizzare una protezione bassa con fattore da 10 a 6.

 

È scaduto?

 

Cosa fare con i solari aperti e utilizzati ma non finiti l’anno scorso? Dipende! L'importante è non utilizzare prodotti scaduti perché vanificherebbero lo sforzo fatto per proteggersi, per non incorrere in questo errore basta avere sempre un occhio di riguardo per il PAO (cioè Period after Opening, "durata dopo l’apertura" in italiano) l’indicatore della 'vita' dei cosmetici. Nell'unione europea è obbligatorio segnalarlo sulla confezione mediante il disegno di un barattolo aperto con inscritto il numero di mesi di validità del prodotto.

 

Ora che sapete come e perché scegliere la crema solare più adatta a voi, siete pronti a godere delle lunghe giornate estive che stanno per cominciare.