Durante la stagione calda, è importante sia la protezione che la prevenzione dei danni ai nostri capelli, da effettuarsi attraverso una corretta alimentazione e semplici trattamenti naturali.

 

È risaputo che il sole e il mare costituiscono un notevole stress per i nostri capelli.

 

Questo accade perché i raggi ultravioletti indeboliscono la cheratina, intaccano il fusto e agendo negativamente sulla capigliatura trattata con colore. Il risultato è che se non si prendono precauzioni, la nostra "testa" delle vacanze risulta disordinata, appanna la nostra immagine e ci regala a volte anche qualche anno in più…

 

La prevenzione è decisamente la strategia vincente!

 

Gli esperti del capello consigliano l’utilizzo di un prodotto protettivo specifico, come un olio solare meglio se anti-età. Esistono poi shampoo e prodotti da styling specifici per la spiaggia che, se usati dopo la doccia, rendono pettinabile la nostra capigliatura anche dopo il bagno in mare.

 

Detto questo, la miglior protezione è quella che crea una barriera "fisica" nei confronti del sole. Quindi, durante l’esposizione sarebbe preferibile utilizzare sempre un cappello e risciacquarsi la testa con acqua dolce dopo ogni immersione in mare o in piscina.

 

Se si desidera migliorare decisamente l’aspetto della propria chioma rendendola più sana e più forte, è importante saper leggere i segnali che essi ci manda. L'aridità e opacità è spesso un segnale di disidratazione, cioè il bisogno per il nostro organismo di assumere più acqua. In questo caso, oltre ad aumentare il consumo di acqua e succhi, si può agire con successo facendo impacchi naturali a base di olio di oliva, da effettuarsi sui capelli umidi prima dello shampoo e lasciando in posa un paio d’ore.

 

Ultimo suggerimento riguarda l'alimentazione. In caso di capelli aridi è raccomandabile il consumo di frutta secca e semi oleosi, ad esempio di zucca e di girasole, ricchi di vitamine, proteine e acidi grassi che sono un vero toccasana per i capelli.