È possibile

tenere il colesterolo sotto controllo?

 

Un livello di colesterolo LDL troppo alto nel sangue, soprattutto se associato ad altri fattori di rischio come il fumo, l’obesità, il diabete, una vita sedentaria, può portare nel tempo all’ictus e all’infarto.

È possibile

abbassare elevati livelli di colesterolo

mettendo in pratica cambiamenti nello stile di vita, seguendo una dieta sana, calando di peso se si è in sovrappeso e praticando regolarmente una moderata attività fisica.
colesterolo-prevenire-dieta
Seguire una dieta sana

 

La prima indicazione riguarda le calorie totali, che devono essere in equilibrio con l'attività fisica, e mantenere un peso desiderabile evitando l'aumento del peso stesso. La dieta dovrà poi contenere quantità non eccessive di grassi saturi (meno del 7-10% delle calorie totali). I grassi saturi sono prevalentemente presenti negli alimenti di origine animale e sono i principali responsabili dell'aumento del colesterolo LDL. Può anche essere opportuno limitare il consumo di alimenti ricchi di colesterolo (fegato, frattaglie, tuorlo d'uovo).
Molto rilevante è invece l'assunzione regolare di grassi polinsaturi omega-6, in particolare dell'acido linoleico, un acido grasso essenziale (il nostro organismo non è in grado di produrlo, e deve assumerlo con gli alimenti) efficace nell'aiutare a mantenere i giusti livelli di colesterolo nel sangue. Alcuni oli vegetali, quali l'olio di mais, sono particolarmente ricchi di acido linoleico, prezioso nutriente.
Via libera anche al pesce, ricco di omega-3 che non riducono il colesterolo ma aiutano a ridurre i trigliceridi.
Tra gli amidi derivati dai cereali la pasta va preferita al pane ed alle patate: il minore effetto sulla glicemia della pasta ha infatti una serie di effetti favorevoli, anche sul tasso di colesterolo LDL.
Infine ortaggi e frutta sono alimenti importanti perché ricchi di fibre insolubili e solubili, che possono aiutare a ridurre l'assorbimento del colesterolo, e di polifenoli antiossidanti.

colesterolo-prevenire-esercizi
Ridurre il sovrappeso e fare regolare attività fisica

 

La condizione di sovrappeso, e soprattutto di obesità, può portare ad un aumento del colesterolo LDL. Perdere peso è importante soprattutto se la circonferenza vita è maggiore di 102 cm per gli uomini e 88 cm per le donne: in questo caso l'obesità è addominale, ed è un importante fattore di rischio cardiovascolare (si associa in genere a trigliceridi alti e/o bassi livelli di HDL). Anche la sedentarietà è un fattore di rischio per le malattie coronariche. Un’attività fisica regolare (30 minuti tutti i giorni) può aiutare ad abbassare il colesterolo LDL, ad aumentare il colesterolo HDL e a perdere peso.